EDUCA - AZIONE

Chi Educa la Società?

Il progetto Educa-Azione è realizzato da Potentialmente nell'ambito dell'iniziativa Partecipa-Azione

Chi educa la società a prendersi cura dei suoi cittadini e del bene comune cioè della convivialità, delle relazioni umane, della solidarietà e del rispetto delle differenze?

Potentialmente intende provare a rispondere a questi interrogativi, organizzando delle giornate di studio e approfondimento sulle tematiche dell'inclusione sociale e sull'importanza di favorire percorsi di co-educazione

"Apprendiamo reciprocamente ad accedere alla nostra umanità", come affermava il grande educatore svizzero Heinrich Pestalozzi, e "attraverso l'incontro con l'altro accediamo anche ad una migliore conoscenza di noi stessi".

Prendersi cura e non curare, rispettare la dignità dell'altro come soggetto di diritto e di desiderio e non vederlo come puro oggetto di assistenza o come categoria clinica, ma come soggetto portatore dell'infinito di cui è potenzialmente portatore ogni essere umano.

Nei suoi Diari privati lo scrittore russo Lev Tolstoj affermava che è proprio l'incontro con l'altro che ci permette di scoprire il senso profondo dell'esistenza e della condizione umana, nelle Confessioni il filosofo Jean Jacques Rousseau affermava che solo la condivisione e l'amore per l'oppresso e il sofferente ci libera dal nostro individualismo.

L'intenzione è quella di costruire spazi di convivialità inclusiva e favorire la partecipazione di tutti alla vita della comunità affinchè si sviluppi una pedagogia dell'emancipazione che faccia dell'apprendimento cooperativo la molla del suo agire umanizzante.

Il 27, 28 e 29 novembre si affronteranno questi temi per costruire le basi di una collaborazione con i responsabili delle comunità che possa effettivamente garantire equità, dignità, opportunità, possibilità di sviluppare le potenzialità di ciascuno a secondo le proprie caratteristiche, i propri bisogni e le proprie capacità e di creare , in questo modo, dei legami di fraternità autentica in cui il sentimento di eguaglianza e di rispetto delle differenze sia veramente agito e praticato nella nostra quotidianità come persone e come comunità solidale, umana, aperta e inclusiva.

Il Prof. Alain Goussot sarà l'ospite d'onore dell'iniziativa.

Al centro del progetto c'è la grande questione: "CHI EDUCA LA SOCIETA'?, una domanda che investe tutte le criticità maggiori della nostra società.

E' una domanda che interpella direttamente l'educazione, gli educatori e il mondo degli adulti, ma anche il funzionamento delle strutture istituzionali, economiche, politiche e sociali.


"Il fatto che l'attività svolta in modo così imperfetto sia stata e sia tuttora per me fonte inesauribile di gioia, mi fa ritenere che l'imperfezione nell'eseguire il compito che ci siamo prefissi o ci è stato assegnato, sia più consona alla natura umana così imperfetta che non la perfezione."
Rita Levi-Montalcini


Per il programma delle attività di "EDUCA-AZIONE" clicca qui

© 2016 Potentialmente Onlus. All Rights Reserved